Cento anni dalla fine della Grande Guerra; conferenze, incontri e spettacoli

LUCCA - Il 4 novembre ricorre in Italia il primo centenario dalla fine della Prima guerra mondiale, il grande conflitto globale che segnò profondamente la storia del Novecento e sconvolse l'Europa. Venerdì mattina nella Sala degli Specchi alla presenza dell'assessora alla continuità della memoria storica Ilaria Vietina e dei rappresentanti della Provincia di Lucca e degli enti e associazioni coinvolte, è stato presentato il programma di eventi che si svolgeranno nei mesi di novembre e dicembre per approfondire, ricordare, riflettere e celebrare i cento anni dalla fine dei combattimenti.

-

Le celebrazioni si apriranno giovedì 1 novembre alle 17 nella ex Caffetteria di Palazzo Ducale, con la presentazione del libro 1917. Donne in marcia contro la guerra di Marco Perno, Alessia Cecconi, Luisa Ciardi. Domenica 4 novembre alle ore 9 nel Cortile degli Svizzeri si svolgeranno le Celebrazioni istituzionali della Festa delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale. Mercoledì 7 novembre alle 10 (riservato studenti) e poi alle ore 21.30 per tutti nell’Auditorium della Fondazione Banca del Monte in piazza San Martino a Lucca proiezione film Noi eravamo di Leonardo Liberi (2017). Venerdì 9 novembre alle 17 nella sala Maria Eletta Martini – via S. Andrea a Lucca presentazione del libro Agenda del soldato di sanità don Daniele Lucarott., Venerdì 16 novembre alle 17 nella Sala Maria Eletta Martini di via S. Andrea a Lucca Parole dal fronte – lettura di storie e documenti a cura di Luciano Luciani. Tantissime le iniziative che si concluderanno domenica 2 dicembre alle 16.30 nella sala della Croce Verde di Ponte a Moriano con Memoria e Pensiero del periodo della Guerra. Interverranno Roberto Pizzi e Sara Meoni dell’Istituto Storico Lucchese sezione Ponte a Moriano. Sempre domenica 2 dicembre alle 21 nel Teatro Idelfonso Nieri di Ponte a Moriano, L’Assalto 2018 – 1918 spettacolo del Gruppo “I Kreativi” con musiche di Giammarco Caselli.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.