Esami di maturità: “Un errore abolire il tema storico”

VIAREGGIO - Fa discutere l'ultima novità introdotta con la riforma dell'esame di maturità, quella dell'abolizione del tema storico. Una scelta di sostanza e non un mero calcolo di punteggi, che pure cambierà nel prossimo anno, anche in conseguenza dell'abolizione della terza prova e di un generale rinnovamento, a seconda dei punti di vista, che riguarderà ogni tappa dell'esame dei nuovi maturandi, a partire dal 2019

-

Tra i principali rappresentanti del mondo della scuola c’è la convinzione che la scomparsa tradizionale della traccia storica dalle tipologie previste per l’esame non faccia altro che confermare un percorso di marginalizzazione di una materia fondamentale del curriculum scolastico, in corso già da diversi anni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.