La Lucchese delude contro il Cuneo, un punto in più ma… due passi indietro

CALCIO C - Il pareggio interno contro il Cuneo non esalta la squadra di Favarin che anzi sul piano della prestazione ha fatto registrare dei passi indietro rispetto alle gare con Carrarese ed Alessandria. Tuttavia è una Lucchese che viaggia ad una media apprezzabile e che comincia a preparare l'inedita trasferta sul campo del Gozzano: lunedì 15 ottobre (ore18,30) a Vercelli.

-

Inutile girarci intorno: non è stata una bella Lucchese. Anzi possiamo tranquillamente affermare che viste le premesse rimane un pizzico e anche qualcosa in più di delusione. La gara pareggiata in casa (1-1) con il Cuneo non ha permesso ai rossoneri di spiccare il volo e consolidarsi addirittura nelle primissime posizioni di classifica, ma soprattutto di mettere tanto fieno in cascina in attesa di tempi grami e magri: vedi la tanto paventata penalizzazione che prima o poi arriverà.

Peccato anche perchè l’avvio era stato più che promettente con il gran gol di De Feo a sbloccare punteggio e partita. Un ideale grimaldello anche dal punto di vista tattico che avrebbe dovuto inchiodare al tappeto il malcapitato Cuneo. Ma siccome questo è un campionato dove si può vincere ma anche perdere contro chiunque, ecco che i piemontesi hanno avuto una bellssima reazione e il pareggio, giunto quasi come naturale conseguenza, è stato più che meritato.

Indubbiamente aveva ragione Favarin quando ci diceva di non esaltarci troppo alla luce delle belle partite di Pistoia, con la Carrarese etc etc. L’esperienza non è mai casuale quando poi il tecnico di Coltano chiedeva ancora qualche rinforzo. Probabilmente sarà accontentato con il forte difensore Gabriele Perico. Un innesto quantomai opportuno anche perchè nelle prossime due gare, Gozzano e Arzachena, non ci sarà il giovane Gabbia convocato con la Nazionale under 20.

Lucchese che deve cominciare a pensare all’inedita trasferta di lunedì prossimo (ore 18,30) sul campo del Gozzano, in realtà si giocherà al Silvio Piola di Vercelli. Interlocutore tutto da scoprire ma non impossibile che però la Lucchese dovrà affrontare con ben altro piglio rispetto al Cuneo. Ci vorrà una Pantera più deteminata e convinta dei propri mezzi. La strada verso la salvezza è molto lungo e impervia ma un passettino alla volta si può fare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.