Massimo Zamboni dei Cccp chiude il Lucca Underground Festival

CAPANNORI - E' stato Massimo Zamboni, compositore e chitarrista delle storiche band musicali Cccp e Csi, il protagonista dell'ultimo evento del Lucca Underground Festival 2018, ospitato dal Polo culturale Artemisia di Tassignano.

-

Durante l’incontro Zamboni ha eseguito alcuni brani, tratti anche dai suoi lavori da solista e intervistato da Gianmarco Caselli, ha presentato il suo ultimo libro edito da Einaudi, dal titolo “Nessuna voce dentro. Un’estate a Berlino ovest” in cui ripercorre il viaggio che segnò la sua vita in tutti i sensi. Durante quel viaggio infatti incontrò Giovanni Lindo Ferretti con il quale poi dette vita ai CCCP, il gruppo musicale punk che ha segnato per sempre la musica italiana. Durante la serata a Zamboni è stato conferito il Premio Lucca Underground Festival 2018.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.