Michela Fanini: il ricordo a 24 anni dalla scomparsa della campionessa

CICLISMO - Impossibile dimenticarla. Sono passati 24 anni dalla tragica scomparsa di Michela Fanini ma il ricordo della campionessa lucchese è ancora vivo nella mente degli amici e di tutti quelli che amano il ciclismo. Michela ci lasciò in seguito ad un incidente stradale quando aveva da poco compiuto 21 anni.

-

https://youtu.be/oVVxwaDZJKM

 

Ventuno primavere che, tuttavia, non le avevano impedito di vincere tutto o quasi e di farsi apprezzare dalla gente per la sua giovialità e generosità; quella stessa generosità che la portò così giovane ad iscriversi all’Aido e a ridare speranza ad alcuni ragazzi in difficoltà grazie alla donazione dei suoi organi. In bici Michela si era già aggiudicata un Giro d’ Italia, la medaglia di bronzo nella cronometro a squadre ai Mondiali in Norvegia, un Campionato Italiano e quattro tappe al Tour de France dove conquistò anche la maglia di leader della classifica a punti. Michela Fanini rimane nel cuore di tutti come dimostrano le numerose attestazioni di affetto e le intitolazioni di piazze e strade un po’ in tutta Italia.

Senza dimenticare che una maglia della campionessa lucchese si trova nel Museo del Ciclismo del Ghisallo, insieme agli immortali Coppi, Bartali e Pantani. A lei è stata inoltre dedicata la squadra che appunto porta il suo nome e il Giro della Toscana Internazionale Femminile organizzato proprio in suo onore da papà Brunello.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.