Politeama, teatro addio: si va verso il frazionamento

VIAREGGIO - La partita è definitivamente nelle mani del comune di Viareggio. Il teatro Politeama, il più grande della Versilia con i suoi 850 posti ed emblema della cultura a livello nazionale, difficilmente continuerà ad essere un teatro. Chiuderanno, inevitabilmente, anche le attività commerciali in affitto, essendo la concessione unica.

-

E’ quanto emerso da un incontro dei capigruppo di Movimento Cittadini, Lega e M5S a Firenze all’agenzia del demanio di Firenze.

Venerdì 26 ottobre sullo storico palcoscenico, calcato dai più grandi attori a livello italiano ed europeo, i più grandi nomi della prosa italiana e le principali compagnie della Canzonetta, calerà forse in maniera definitiva il sipario come luogo emblema di cultura e spettacolo, dopo che la famiglia Scarpellini si è vista costretta a lasciare, dopo mezzo secolo di attività, a causa di un contenzioso con il demanio marittimo.

Tra bando, frazionamento e affidamento, rimane l’incognita tempo.

https://youtu.be/nC5bBEiMhsA

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.