Lucchese beffata dalla Robur Siena

CALCIO - Seconda sconfitta interna consecutiva per la Lucchese. Dopo il Pisa, i rossoneri sono stati battuti 2-3 dalla Robur Siena, al termine di una partita rocambolesca.

-

Partenza da incubo per la squadra di Favarin che dopo dopo 16′ minuti di gioco si è ritrovata sotto per 0-2. Ad aprire le marcature per i senesi è stato Gliozzi (troppo solo in area) di testa su cross di Arrigoni. Passano pochi minuti e arriva anche il raddoppio di Guberti con una gran conclusione al volo su azione conseguente da un calcio d’angolo. .

Due colpi da ko ma la Lucchese trova la forza per reagire subito. Prima sfiora la rete con Provenzano e dopo pochi minutii accorcia le distanze: cross di De Feo deviato da un difensore, sponda di Sorrentino e l’esordiente Madrigali si fa trovare pronto sotto porta a spingere in rete. I rossoneri attaccano e si espongono al contropiede ospite; al 28′ Cristiani va in rete ma l’arbitro annulla per un netto fallo di mano da terra. Il pareggio della Lucchese arriva al ’38: cross di De Feo e colpo di testa di Sorrentino che batte Contini. A metà della ripresa i padroni di casa potrebbe completare la rimonta grazie ad un rigore concesso per fallo in area su Zanini, subentrato a Lombardo. De Feo però si fa parare il penalty e per i rossoneri è una mazzata. Gol sbagliato, gol subito E a dieci minuti dalla fine, arriva la beffa, con il Siena che va in rete in contropiede con Fabbro. Poi, un’incomprensione su una restituzione di palla genera un parapiglia in campo e sulle tribune con l’espulsione di ambedue gli allenatori, Favarin e Mignani. Finale confuso e senza più reti. Con la Lucchese che esce senza punti da due derby nei quali avrebbe sicuramente meritato di più.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.