Lucchese eliminata dalla Coppa Italia; rossoneri battuti ad Imola 2 a 1

CALCIO C - Una Lucchese ampiamente rimaneggiata perde 2 a 1 ad Imola e viene pertanto eliminata dalla Coppa Italia. Rossoneri in vantaggio nel primo tempo con Jovanovic (foto Gazzetta Lucchese). Ma nella ripresa una doppietta di Giovinco stende la squadra di Favarin scesa in campo in formazione ampiamente alternativa. Giornataccia considerando anche gli 11 punti di penalizzazione.

-

Al “Romeo Galli” di Imola Lucchese in maschera o perlomeno totalmente alternativa rispetto a quella che domenica scorsa ha battuto la Juventus B. Favarin ruota tutto e schiera sul terreno di gioco coloro che finora hanno avuto meno spazio o addirittura non si sono quasi mai visti. Lucchese in campo a poche ore dalla notizia della pesante penalizzazione di 11 punti. Ma almeno nel primo tempo la squadra rossonera, in completo bianco, pare non risentirne e tiene il campo in modo anche baldanzoso al cospetto dei rossoblu locali. Jovanovic fa le prove generali ma Zommers è attento. E’ solo il preludio al vantaggio della Lucchese che arriva all’incedere della mezz’ora. Punizione di Zanini che si trasforma in una sorta di assist per Cardore, il pallone schizza sul secondo palo dove Jovanovic ben appostato ribadisce in rete. La Pantera è tonica e fino all’intervallo controlla senza troppi patemi d’animo.

La musica cambio però nella ripresa quando l’Imolese, autentica rivelazione del girone B, si rovescia in avanti trascinata dal piccolo grande Giovinco. La squadra di mister Dionisi trova il pari al 24esimo su calcio di rigore trasformato dallo stesso Giovinco. Aria di supplementari ? Macchè. Al 32esimo ancora Giovinco riesce a raddoppiare con una parabola tanto bella quanto imprevedibile. Sulle ali dell’entusiasmo Imolese ancora minacciosa mentre i rossoneri riescono a punfgere quasi al 90esimo con Isufaj. Dopo quattro minuti di recupero finisce con la vittoria dei padroni di casa che superano il turno e accedono così agli ottavi di finale di Coppa Italia. Lucchese eliminata ma alla luce della penalizzazione e della nuova classifica ora per la squadra di Favarin i problemi sono ben altri. E domenica incombe la trasferta di Piacenza contro la Pro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.