Stop all’erosione: il sogno “turistico” di Tiziano Lera per il porto di Carrara

FORTE DEI MARMI - Nessun ampliamento del porto di Marina di Carrara, meglio una riconversione in chiave turistica che metta al riparo dall'erosione tutta la costa apuoversiliese.

-

E’ questa l’idea di progetto presentata dal celebre architetto e urbanista versiliese Tiziano Lera insieme ai Paladini Apuoversiliesi, da 20 anni in prima linea per difendere le spiagge. Uno schizzo per adesso, che prevede passeggiate artistiche tra blocchi di marmo, teatro, navi da crociera e percorsi ciclopedonali, invece di nuove e più ampie banchine commerciali, previste nel progetto approvato dall’Autorità portuale ligure orientale.

L’erosione, secondo uno studio dei Paladini e di Federalberghi, ha inciso sul calo degli ultimi dieci anni del turismo apuano (-24%) e versiliese (-8,4%).

Resta tutto vedere se questo piano alternativo, sostenuto anche dall’amministrazione di Forte dei Marmi, sarà valutato dalle autorità. O se altrimenti il sogno dei Paladini sia destinato a rimanere tale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.