Storico successo per Kevin Spagnolo, ex allievo del “Boccherini”

LUCCA - «Un risultato storico». Così Remo Pieri, professore di clarinetto all’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini” ha definito la vittoria al Concours de Genève ottenuta dal suo ex allievo Kevin Spagnolo.

- 1

Il 22enne lucchese, infatti, diplomatosi nel 2013 a soli 17 anni con lode e menzione ad honorem al “Boccherini”, ha infatti vinto uno dei concorsi più celebri al mondo e, senza dubbio, uno dei più difficili a cui anche solamente accedere. Prima di lui, l’ultimo musicista italiano ad affermarsi a Ginevra era stato Alessandro Carbonare, attualmente uno dei clarinettisti più celebrati a livello internazionale, considerato unanimemente un vero virtuoso dello strumento.

Commenti

1


  1. Buongiorno, volevo precisare che l’ultimo vincitore del concorso internazionale de Ginevre è stato Martin Frost nel 1997. L’unico italiano vincitore del prestigioso è Kevin.

    Robert Gugolz Svizzera clarinetto 1939 1 ° premio
    Henri Druart Francia clarinetto 1947 1 ° premio
    Paul-Jacques Lambert Francia clarinetto 1950 1 ° premio all’unanimità
    Petkov Radev Bulgaria clarinetto 1957 1 ° premio
    Edmond Boulanger Frnace clarinetto 1957 1 ° premio ex equo
    Peter Rieckhoff Germania clarinetto 1960 1 ° premio
    Thomas Friedli Svizzera clarinetto 1972 1 ° premio
    Fabio Di-Casola Svizzera clarinetto 1990 1 ° premio
    Martin Fröst svezia clarinetto 1997 1 ° premio
    Kevin Spagnolo italia clarinetto 2018 1 ° premio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.