Alla fine anche il Basket Le Mura ha trovato la sua giusta fisionomia

BASKET A1 DONNE - Quel che resta del girone di andata. Quello del Basket Le Mura alla fine sarà un buon natale e più in generale una sosta serena e...proficua per recuperare anche preziose energie psicofisiche. La bella e netta vittoria di Torino rimette a posto la classifica che vede salire le biancorosse a quota 12 in coabitazione di San Martino di Lupari e dell'ambiziosa Saces Dike Napoli.

-

 

In effetti al Palaruffini la squadra di coach Lollo Serventi ha giocato un’ottima gara confermando i palesi progressi denotati da almeno un mese a questa parte. Terza vittoria consecutiva e un successo 96 a 60 mai in discussione. In realtà tutto il complesso biancorosso ha dimostrato di aver trovato la giusta amalgama e coesione oltre ad un gioco che finalmente rispetta i dettami tecnico-tattici del suo coach. Serventi, tra l’altro riempito di lodi, così come l’intero roster e lo staff tecnico negli auguri natalizi dal presidente Rodolfo Cavallo. Insomma, un bel finale di 2018 e di girone di andata per una compagine che logicamente, e non poteva essere altrimenti, aveva avuto qualche difficoltà nella fase iniziale. Curiosamente la prima e l’ultima partita Le Mura le ha giocate a Torino sede quest’anno dell’Opening Day ai primi di ottobre. E visto che la Gatti e compagne in quell’occasione avevano battuto il Basket Rosa Empoli, il girone di ritorno in programma il prossimo 6 gennaio ripartirà proprio dalla trasferta empolese. Una gara sulla carta ampiamente alla portata di questo Le Mura, soprattutto di quello ammirato nelle ultime uscite. L’auspicio è che la sosta non danneggi una squadra parsa pimpante anche perchè Lucca è compagine in grado di infastidire chiunque nel quadro di un campionato più equilibrato e combattuto rispetto agli ultimi anni. Ecco perchè dietro alle tre grandi proclamate (Venezia, Schio e Ragusa) anche Le Mura si può ritagliare un posto al sole.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.