Camaiore: il Comune si riprende la sosta a pagamento

CAMAIORE - La gestione della sosta a pagamento dal primo gennaio 2019 torna in mano al Comune, dopo 13 anni di governance privata della Project Pontile, la società nata per la costruzione del pontile di Lido, inaugurato nell'estate del 2008.

-

Un’opera realizzata in project financing, durante la giunta Bertola, a spese solo dei privati che in cambio si assicurarono per 25 anni i proventi dei parcheggi su tutto il Comune, e altri benefici.

Il sindaco Alessandro Del Dotto e i due imprenditori rimasti del terzetto orignario, Stefano Varia e Giuseppe Bicicchi, dopo sei anni di trattative hanno firmato il nuovo accordo.  Fino al 2033 restano in mano alla società la manutezione della struttura, i parcheggi interrati, le unità commerciali. Mentre il Comune si riprende tutti e 1715 gli stalli blu comunali (quasi tutti concentrati a Lido), impegnandosi a versare alla Project un canone annuo di 655mila euro. Una cifra che Camaiore prenderà dagli incassi dei parcheggi per 540mila (riscossi sempre dalla Cooperativa Città di Lucca) e dalle sanzioni per 90mila.

“Non cambieranno le tariffe per almeno un anno” – ha assicurato Del Dotto. “Poi saranno rimodulate ma non ricarate.”

Per il pontile resta da regolarizzare l’autorizzazione paesaggistica, ancora mancante dopo dieci anni.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.