Dicembre, il mese dei presepi; ecco il presepe vivente dei Monti di Villa

VALLE DEL SERCHIO - Con l'arrivo del mese di dicembre hanno preso il via nella Valle del Serchio i tanti presepi viventi molti dei quali hanno anche lo scopo di promuovere gli antichi borghi oltre alla rievocazione religiosa. Quest'anno come ormai avviene da alcuni anni ad aprire la saga delle “sacre rappresentazioni” è il presepe vivente dei Monti di Villa di Bagni di Lucca.

-

 

Si tratta di una natività molto bene organizzata alla quale prendono parte tanti figuranti che hanno fatto così rivivere in modo molto realistico ai visitatori momenti di vita quotidiana del passato. Tanti i mestieri rappresentati e molte anche le opportunità gastronomiche; è comunque giusto sottolineare che nei giorni precedenti il comitato organizzatore rimette a nuovo l’antico borgo che rappresenta qualcosa che va oltre la bella manifestazione. La parte più alta del paese è dedicata alla Natività che si completa poi con l’arrivo di Maria e Giuseppe e la successiva nascita del Bambino Gesù: è anche l’atto finale della manifestazione. Ad Anchiano di Borgo a Mozzano domenica scorsa altro presepe vivente. Quest’anno  con la ghiotta novità della location, infatti la sacra rappresentazione si è svolta tutta nei pressi della monumentale chiesa sul Terraglio e nelle cantine dell’antico castello medievale dei Suffredinghi – Signori d’Anchiano. Anche in questo caso, oltre ai canti anche tanti figuranti di ogni età che hanno rievocato gli antichi mestieri del tempo che fu.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.