Vela: premiato Mauro Pelaschier, paladino del mare pulito

SPORT - Rispettate i nostri mari e il nostro pianeta. Non inquinatelo con plastica e rifiuti. Questo il messaggio, forte e duro, che Mauro Pelaschier ha rivolto agli amici velisti ed appassionati nella Sala delle Grasce durante la cerimonia di consegna del premio "Guida la Natura lasciandoti guidare" assegnato dal Comitato dei Circoli Velici Versiliese.

-

Il premio è stato realizzato dall’artista artigiano, Matteo Castagnini  e consegnato alla presenza delle autorità locali, l’amministrazione Giovannetti e la Capitaneria, oltre ai circoli velici della Versilia.

Considerato una vera e propria icona della marineria italiana, Pelaschier è stato per nove volte Campione Italiano nella Classe finn, bronzo ai Campionati Europei del ’74, bronzo e oro ai Giochi del Mediterraneo nel 1971 e nel 1975, e molto altro ancora.

Pelaschier è reduce dalla circumnavigazione della penisola italiana, con Crivizza, un 12 metri di legno del ’66, con cui ha portato in giro la Cartha Smeralda, un codice etico redatto dal Comitato Scientifico della One Ocean Foundation, finalizzato a sensibilizzare gli amanti del mare alla sua tutela. E sono i giovani velisti e non i destinatari del suo messaggio.

“La Charta Smeralda – ha spiegato alla platea del Chiostro – contiene i principi e le buone prassi per aiutare il mare a liberarsi, tra i tanti problemi, anche dall’abbraccio soffocante delle plastiche”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.