Allo studio tappeti erbosi per l’ex Balilla

LUCCA - E' abbastanza perentorio il commento del direttore di Lucca Crea Emanuele Vietina, sulla questione dello spostamento del padiglione Carducci dall'area dell'ex Balilla: l'operazione sarebbe anche possibile, ma privare i Comics dell'ammiraglia dei suoi padiglioni sarebbe qualcosa di estremamente rischioso per il mantenimento del livello attuale della manifestazione.

-

Troppe, infatti, le connessione tra le grandi major che espongono sia in centro storico che nel padiglione games, due nomi su tutti: Mondadori e Blizzard, presenti sia al Carducci che negli altri padiglioni. In più c’è da tenere conto della grossa concorrenza che negli anni si è sviluppata con altri festival tematici nazionali e internazionali.

Allo studio, da parte di Palazzo Orsetti, più che l’ipotesi spostamento del padiglione, c’è quella di trovare soluzioni tecniche per salvaguardare l’area dell’ex campo Balilla, non solo in occasione dei Comics ma adesso anche per gli eventi del Lucca Summer Festival, che sommati insieme, impegnano quest’anno l’area per circa nove mesi. Una delle ipotesi è quella di utilizzare un manto erboso smontabile ( come in alcuni stadi di calcio ) operazione che però presenta costi elevati, si parla di circa 700, 800 mila euro. Una spesa che sarebbe ammortizzabile in circa 10 anni, dato che la sistemazione dell’ex Balilla costa annualmente circa 80 mila euro, ma che avrebbe bisogno di essere finanziata interamente in un’unica soluzione.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.