Andrea Lanfri ce l’ha fatta: ora può andare sull’Everest, sul tetto del mondo

LUCCA - Andrea Lanfri ce l’ha fatta. Il primo e più importante passo verso la scalata del monte Everest è stato completato grazie alla generosità di decine di sostenitori. In appena 40 giorni, infatti, l’atleta paralimpico lucchese, in forza a Fiamme Azzurre e Atletica Virtus Cr Lucca, è riuscito a raccogliere con il suo crowdfunding “Everest 2019” più di 9.000 euro.

-

Per l’esattezza 9311, tradotti in metri sarebbero ben più degli oltre 8.000 da scalare della vetta più alta dell’Himalaya e del mondo. Per Lanfri l’ennesima dimostrazione di forza e coraggio. Poco dopo essere uscito dal coma, nel 2015, pensava già di tornare a fare scalate e a correre. Per riuscirci organizzò, proprio come in questi giorni, una raccolta fondi. E anche quella volta fu un successo clamoroso. L’obiettivo di allora era iniziare a correre in pista, quello che lo aspetta oggi è ancora più ambizioso. Ma non per questo non alla sua portata.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.