Jovanotti, tavolo sulla sicurezza: presentata la prima bozza del progetto

VIAREGGIO - Doveva essere l’incontro decisivo – così era stato annunciato - ma quello che si è tenuto oggi in prefettura, in vista del concerto di Jovanotti, è stato solo un primo step cui dovranno seguire ancora diversi incontri.

-

Doveva essere l’incontro decisivo – così era stato annunciato – ma quello che si è tenuto oggi in prefettura, in vista del concerto di Jovanotti, è stato solo un primo step cui dovranno seguire ancora diversi incontri. Un tavolo di concertazione, durato più di 4 ore, in cui è stata presentata soltanto una bozza, non dettagliata, del progetto sulla sicurezza, e nel corso del quale sono state avanzate tutte le criticità su cui il comune, insieme agli organizzatori e con il supporto degli enti coinvolti per il grande evento, dovrà lavorare nei prossimi mesi. Otre al comune, alla prefettura e agli organizzatori del Jova beach, al tavolo tanto atteso erano presenti anche l’Asl, la Capitaneria e l’Autority regionale. Tra i nodi più critici da risolvere e sui rimangano diverse perplessità quello delle vie di esodo, ancora nello specifico da ponderare e per le quali sono state avanzate diverse proposte da parte del comune. Si è parlato, come previsto, anche di viabilità, di sicurezza in mare. Il mese prossimo si terrà il prossimo incontro, la data è ancora da stabilire.

Intanto ieri alla Zattera c’è stato un bagno di folla per l’acquisto dei biglietti. Code lunghissime, soprattutto nelle prime ore. Nel pomeriggio la situazione si è normalizzata, tanto che contro le aspettative sono stati avanzati anche dei biglietti – qualche decina in realtà – sui duemila messi a disposizione dei viareggini.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.