La memoria dell’Olocausto vista dai ragazzi

VERSILIA - Una mattina di letture, riflessioni e performance per commemorare le vittime dell'Olocausto. La Sala del Consiglio Comunale di Pietrasanta è diventata per un giorno, il palcoscenico degli studenti delle scuole secondarie di primo grado Santini e Barsanti.

-

I ragazzi si sono esibiti in nome del ricordo, della tolleranza e del rispetto alla presenza dell’amministrazione comunale che ha promosso l’iniziativa insieme alla presidente del Consiglio Paola Brizzolari.

Tra i tesi letti e interpretati la canzone “Auschwitz” di Francesco Guccini, la poesia “Lo avrai, camerata Kesserling” di Pietro Calamandrei, “Se questo è un uomo” di Primo Levi. Con letture e danze, alcuni studenti hanno interpretato il celebre “Il bambino con il pigiama a righe” di John Boyne. E per tutti gli studenti il dono di una copia della Costituzione, dopo la lettura di alcuni passaggi.

Grande partecipazioni di studenti anche a Forte dei Marmi, di fronte alla pietra d’inciampo all’ingresso del palazzo comunale  la cerimonia commemorativa durante la quale i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Ugo Guidi e del liceo Scientifico “Chini-Michelangelo” hanno letto alcuni toccanti passi a testimonianza della Shoah.

Alla cerimonia, di fronte alla Presidente del Consiglio Simona Seveso, le forze armate e le associazioni locali, tra cui l’Anpi, era presente anche il giovanissimo Gregorio Costantino, sindaco del Consiglio Comunale dei ragazzi che con grande emozione ha fatto il suo primo discorso ufficiale al pubblico come primo cittadino.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.