Lucchese di nuovo in campo: oggi trasferta ardua al Marmi di Carrara

CALCIO C - Turno infrasettimanale mercoledì (ore 14,30). La Lucchese è di scena a Carrara contro una delle compagini più forti del campionato. Favarin guarda avanti e dovrebbe confermare per molti undicesimi la squadra che ha battuto la Pistoiese. Il DS Obbedio fa mercato: primo tassello il portiere. Si parla del ritorno di Beppe Di Masi.

-

Neppure il tempo di archiviare la bella vittoria sulla Pistoiese che per la Lucchese è già tempo di tornare in campo. Quasi in una sorta di un derby tira l’altro si passa dagli arancioni di Antonino Asta all’ambiziosa Carrarese di Silvio Baldini. Lucchese rinfrancata dai tre punti ottenuti contro gli oranges, e da un successo che mancava pensate da quasi tre mesi. Nel complesso una bella prova, soprattutto sul piano del carattere e della concentrazione ove si consideri tutto quello che sta accadendo nel pianeta rossonero. La magnifica rete di Lombardo direttamente su calcio di punizione ha illuminato e reso gioiosa una serata che era iniziata all’insegna della tristezza e della quasi rassegnazione. In realtà in queste ore Obbedio sta facendo mercato, vedremo quanto in entrata (urge un portiere) e quanto in uscita e se vista la situazione di grave incertezza qualche giocatore chiederà di cambiare aria. Intanto, però il campionato non concede tregua col turno infrasettimanale. Lucchese di scena a Carrara. Al’andata finì 2 a 2 (era il 27 settembre) al termine di un match spettacolare in cui la Pantera mise in grave ambasce la formazione di Silvio Baldini. Gabbia aprì le marcature al 47esimo ma gli ospiti seppero rimettersi subito in carreggiata con l’ex-Biasci. Ancora Lucchese avanti con un rigore trasformato d Lombardo ma apuani capaci di riacciuffare il definitivo pareggio e il 2-2 con Piscopo. Due punti gettati al vento contro un avversario che si è confermato tra i più forti del torneo. Mercoledì al Marmi non sarà facile, anche per la tradizione piuttosto avversa ma la squadra di Favarin cercherà di rendere la vita dura alla lanciatissima Carrarese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.