Nuovo sgombero dell’ex albergo Corallo a Rughi

PORCARI - Il sindaco Leonardo Fornaciari, ha presentato ai Carabinieri l’ennesima richiesta di controllo e relativo sgombero. L’intervento sollecitato dal primo cittadino è scattato stamani alle prime luci dell’alba.

-

La lettera era partita negli ultimi giorni dell’anno dopo che, a fasi alterne, si segnalavano presenze all’interno dell’ex albergo Corallo, immobile che si trova accanto al centro anziani e all’impianto sportivo. La vicenda, seguita da tempo dall’amministrazione comunale, si è arricchita di un nuovo capitolo. Il sindaco di Porcari, Leonardo Fornaciari, ha presentato ai Carabinieri l’ennesima richiesta di controllo e relativo sgombero. L’intervento sollecitato dal primo cittadino è scattato stamani alle prime luci dell’alba. Ringrazio le Forze dell’Ordine che per l’ennesima volta si sono mobilitate in modo rapido ed efficace – dice – tamponando una criticità che, come detto, stiamo monitorando ormai da tempo. Del resto, in assenza di denunce recenti da parte dei proprietari ho deciso di farlo io. Tuttavia, la mia richiesta rischia di non essere l’ultima se l’immobile non verrà in futuro protetto in modo adeguato. Esiste infatti un varco facilmente accessibile da una finestra al piano terra ben visibile dalla strada e la rete di recinzione risulta danneggiata proprio in corrispondenza della finestra. Risultato: chiunque si trovi a passare di lì potrebbe, anche per semplice curiosità, accedere facilmente all’interno del complesso. Su questo punto – conclude il sindaco – ho sollecitato ancora una volta la proprietà ad avere un ruolo più attivo e incisivo per impedire accessi indesiderati che, oltre a rappresentare un potenziale problema di ordine pubblico, arrecano danno al decoro urbano e generano allarme nella popolazione”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.