Soccorso Alpino e Speleologico svolge attività informativa

MOLAZZANA - Da tempo il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico svolge attività informativa mirata alla prevenzione, il tutto grazie a vari servizi regionali del CNSAS che nel corso dell'anno organizzano vere e proprie dimostrazioni che hanno lo scopo primario di ridurre il rischio di incidenti in montagna.

-

 

L’estate  scorsa in località Piglionico nel comune di Molazzana  il personale della Stazione di Lucca dedicò una giornata per  indagare sulle abitudini di coloro che frequentano la montagna,  dando consigli  utili su come si deve affrontarla. In questa ottica, Domenica  20 gennaio il Soccorso Alpino ha organizzato incontri in 43 località montane  su12 regioni italiane  dove  sono stati organizzati  presidi, stand e campi neve, con momenti informativi e dimostrazioni,  il tutto per sensibilizzare i frequentatori della montagna anche nel periodo invernale  sui rischi, come si possono riconoscere e magari evitare. E’ infatti giusto ricordare  che valanghe, ipotermia e scivolata su terreno ghiacciato  sono  le cause  più comuni  di  incidenti che capitano a chi frequenta l’ambiente montano durante la stagione invernale. L’attenzione è stata rivolta a scialpinisti, appassionati dello sci in neve fresca, ed escursionisti  sia dotati di ramponi che di ciaspole. Nella nostra provincia, a causa dell’assenza di neve, la Stazione di Lucca  del Soccorso Alpino ha  rimandato l’evento a domenica 3 febbraio in località il Casone nel comune di Castiglione di Garfagnana quando, insieme alle sezione del CAI di Barga, Castelnuovo e Lucca, sarà organizzata una uscita finalizzata alla progressione su terreno ghiacciato con piccozza e ramponi ed alla prevenzione e soccorso su valanga.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.