Viareggio stoppa Pioppogatto: “Si valuti l’impatto ambientale”

VERSILIA - Massarosa e la Regione hanno dato il via libera, ma Viareggio si oppone all'ampliamento e alla trasformazione di Pioppogatto e si prepara a presentare un ricorso per revocare il progetto di Ersu. Lo ha scritto nero su bianco il sindaco Del Ghingaro in una missiva inviata a Firenze.

-

L’amministrazione Del Ghingaro era già contraria al progetto presentato un anno fa e aveva chiesto che questo venisse assoggettato alla valutazione di impatto ambientale. Ma la Regione, il 28 dicembre, dopo aver esaminato le integrazioni fornite da Ersu, ha escluso una nuova valutazione sull’impianto. Una decisione contestata anche dalla Lega in Consiglio regionale.

A rispondere a distanza è Presidente della Commissione Ambiente in Regione Stefano Baccelli.

Stefano Baccelli – Presidente Commissione Ambiente Consiglio Regionale

Pioppogatto nel 2018 ha ricevuto 123mila tonnellate di rifiuti indifferenziati, provenienti anche da Comuni fuori Versilia (ma non fuori Toscana). 3.400 tonnellate di lavarone da Viareggio e quasi 2mila dallo spazzamento delle strade viareggine. Altro tema di scontro resta quello dei cattivi odori. Se Mungai esclude che Pioppogatto sia la fonte, Del Ghingaro non del tutto. Alla luce dei miasmi che si respirano da anni a Viareggio, non si può ampliare quell’impianto senza le dovute cautele.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.