Acqua torbida a Massarosa, in primavera aprono i cantieri di Gaia

MASSAROSA - L’acqua sporca che esce dai rubinetti delle abitazioni di Massarosa è diventata l'incubo di molti abitanti. Le ultime segnalazioni, da parte dei cittadini, risalgono al periodo natalizio

-

MASSAROSA – L’acqua sporca che esce dai rubinetti delle abitazioni di Massarosa è diventata l’incubo di molti abitanti. Le ultime segnalazioni, da parte dei cittadini, risalgono al periodo natalizio. Ma il problema è diventato una costante, che si ripete, a cadenza regolare, nei mesi. Ieri, la denuncia della Lega che ha raccolto le continue lamentele dei massarossesi. Un disagio che probabilmente si ripreseneterà ancora per pochi mesi. Partiranno in primavera, infatti,  i nuovi cantieri di Gaia per risolvere, in maniera definitiva, i fenomeni della torbidità dell’acqua. Tra gli interventi in programma, la sostituzione di circa 3,9 km di condotte in acciaio nella località di Piano di Conca. L’importo dell’investimento è di circa 800 mila euro. Nel contempo, il gestore ha in programma la ristrutturazione del serbatoio di Piano di Mommio. Il programma degli investimenti prevede la realizzazione di circa 6 milioni e 500 mila euro di interventi, da effettuarsi anche in altre frazioni del territorio massarosese. In aggiunta a queste somme, Gaia e amministrazione comunale sono al lavoro per reperire altri fondi da destinare ad ulteriori interventi finalizzati a risolvere definitivamente la problematica dell’acqua torbida. In prossimità con l’apertura dei cantieri verranno forniti ulteriori dettagli circa la viabilità delle strade interessate dai primi lavori.

Per contrastare i fenomeni di torbidità dell’acqua dovuti alla presenza di vecchie tubazioni in ferro, nel 2017 Gaia ha sostituito a Piano di Mommio circa 2/3 delle tubazioni esistenti in acciaio per un importo di circa 1 milione e 200 mila euro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.