Aria irrespirabile, smog a Lucca come in Pianura Padana

PROVINCIA DI LUCCA - Dall'inizio dell'anno sono gia' stati 25 gli sforamenti per le polveri sottili sulla Piana di Lucca. Dopo il comune di Lucca anche Capannori ha emanato una ordinanza relativa ai veicoli diesel euro 0, 1 e 2 e all'accensione dei caminetti.

-

Torna l’emergenza smog e Lucca ha una qualita’ dell’aria che si ritrova solo in alcuni comuni di Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. La causa è l’assenza di vento e di pioggia, che da venerdì ha fatto salire le polveri sottili sopra i livelli di guardia. Sono stati già 25 i superamenti per le Pm10 dall’inizio dell’anno. Un dato che rende l’aria irrespirabile. Cosi il Comune di Capannori, che fra l’altro ospita la centralina regionale arpat, a tutela della salute dei cittadini ha emesso una nuova ordinanza relativa alla circolazione dei veicoli e al riscaldamento domestico. Da mercoledì 20 febbraio a venerdì 22 febbraio compreso 24 ore su 24, sulla Piana non si potranno accendere gli impianti di riscaldamento alimentati a legna, come i caminetti. Inoltre dalle 7.30 alle 19.30 sul territorio comunale non potranno circolare autovetture diesel e veicoli merci euro 0, euro 1 ed euro 2 . Un provvedimento analogo a quello firmato dal sindaco di Lucca e obbligatorio che rientra nel Piano di Azione Comunale sottoscritto dalle amministrazioni di Altopascio, Capannori, Lucca, Montecarlo e Porcari .

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.