Il Ciocco capitale dei motori ma anche della…mountain bike

MOUNTAIN BIKE - Si svolge domenica al Ciocco il campionato regionale di Mountain Bike che assegnerà le maglie di campione regionale di tutte le categorie. Ma al Ciocco si lavora in prospettiva e si guarda ai prossimi anni con l'ambizione e la voglia di riportare il Mondiale in Garfagnana dopo quello indimenticabile del 1991.

-

 

Lo abbiamo ribattezzato capitale dei motori ma parlando del Ciocco si può giustamente arguire che ben presto potremmo parlare anche del Ciocco come capitale della…mountain bike. Del resto da queste parti la tradizione è antica quanto elevata, anzi elevatissima. Qui nel lontano 1991 si disputò un campionato del mondo, mica bazzecole. Lo ricorda bene anche l’A.D. del Ciocco Andrea Barbuti che un pensierino a riavere la massima rassegna iridata ce lo sta facendo, eccome.

Ma come in tutte le cose, un gradino alla volta. Domenica mattina, con ritrova di buon’ora (alle 7,30 e con un’ora in meno di sonno sul groppone) organizzato dal Ciocco Sport Lab sul colle di San Quirico spazio al campionato regionale di MTB. In gara tutte le categorie: dall’assoluto al settore giovanile e femminile. Partenze alle 9,30, 10,30, 11,30 e 13,30 su un tracciato di 3500 metri da ripetere più volte a seconda della categoria. Previsti oltre 200 atleti provenienti da tutta la Toscana. Garfagnana MTB e Giovo Team Torpado Coreglia le società locali presenti. E si tratterà del primo di una serie di appuntamenti che caratterizzeranno la stagione appena iniziata.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.