Manodopera in nero, denunciati due pakistani

LUCCA - I carabinieri della stazione di Lucca e dell'ispettorato del lavoro, hanno denunciato la titolare di una ditta di volantinaggio, una donna pakistana, per sfruttamento di manodopera in nero.

-

La donna avrebbe infatti impiegato diversi lavoratori senza nessun tipo di contratto e con retribuzione di molto inferiore a quella prevista dal contratto collettivo di lavoro. Insieme a lei è stato denunciato un altro cittadino pakistano che di fatto avrebbe reclutato i lavoratori con una forma di capolarato. Sono state quindi elevate sanzioni amministrative per oltre quindicimila euro ed effettuati recuperi contributivi tuttora in fase di quantificazione.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.