Irregolarità nei depuratori: scatta una maxi multa

PROVINCIA DI LUCCA - Centomila euro di multe per illeciti a diversi cantieri e impianti di depurazione della provincia. Le irregolarità sono state rilevate dai carabinieri del nucleo operativo ecologico del comando provinciale di Lucca nel corso di un'attività condotta insieme al personale di Arpat

-

Centomila euro di multe per illeciti a diversi cantieri e impianti di depurazione in Lucchesia. Le irregolarità sono state rilevate dai carabinieri del nucleo operativo ecologico del comando provinciale di Lucca nel corso di un’attività condotta insieme al personale di Arpat Versilia e delle locali polizie municipali.

Le sanzioni riguardano la gestione di impianti di depurazione deputati al trattamento di acque reflue urbane. Sono stati segnalati all’autorità amministrativa i responsabili tecnici delle società incaricate della gestione, avendo i carabinieri rilevato il superamento dei valori limite di emissione nell’effettuazione degli scarichi, come confermato dai risultati degli esami analitici effettuati sui campionamenti.

Nell’ambito di questi controlli è stato scoperto inoltre un deposito di rifiuti non autorizzato sulla via Sarzanese a Massarosa costituito nello stoccaggio di oltre duecento tonnellate di imballaggi misti, vernici, adesivi, sigillanti e rifiuti speciali non pericolosi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.