Sandro Ruotolo agli studenti: “Io, giornalista sotto scorta, ho vinto sulla mafia”

SERAVEZZA - Non dimentichiamo mai le 1011 vittime innocenti delle mafie. Facciamolo per noi e per la nostra libertà. È il messaggio-appello che il giornalista Sandro Ruotolo ha lanciato agli studenti delle scuole medie e superiori seravezzine.

-

Un doppio incontro promosso dall’amministrazione comunale a margine della “Giornata nazionale della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie” celebrata la scorsa settimana.

Lunga carriera in tv a fianco di Michele Santoro, Ruotolo oggi scrive su Fanpage.it. Dal 2015 vive sotto scorta. Le sue numerose inchieste, come quella sulla Terra dei Fuochi e sulla trattativa Stato Mafia, gli sono costate pesanti minacce da parte della Camorra.

In Italia sono stati 23 i Consigli comunali sciolti per mafia nell’ultimo anno, da sud a nord. Ruotolo ha condannato quanto accaduto in questi giorni a Palermo, dove l’auto di una attivista di Libera – associazione antimafia – è stata data alle fiamme.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.