Tempo di playoff: Le Mura-Ragusa, un quarto di finale da…brivido

BASKET A1 DONNE - Scatterano la prossima settimana i playoff del massimo campionato di basket femminile. Le Mura Lucca ha già definita la sua griglia: nei quarti le biancorosse affronteranno Ragusa al meglio delle tre partite con eventuale bella in Sicilia. Qualora la squadra di coach Serventi dovesse superare il turno in semifinale potrebbe trovare la Reyer Venezia.

-

 

Aspettando gli ottavi di finale che nei match di andata hanno visto le vittorie di della Geas a Battipaglia e di Empoli in casa contro Vigarano (domenica le gare di ritorno) prosegue la preparazione del Basket Le Mura in vista dei quarti. Griglia ormai definita e cammino segnato per la squadra lucchese che se la vedrà con la fortissima Passalacqua Ragusa, formazione siciliana che potrebbe e vorrebbe fare da terzo incomodo nel duello scudetto preannunciato tra Schio e Venezia. Compito dunque durissimo per la squadra di coach Serventi che parte sfavorita e quindi nella classica situazione di chi non ha nulla da perdere ma che nel contempo un pensierino alla semifinale ce lo sta facendo. Eccome. Per ora sappiamo che è stata fissata solo la data di gara-uno (si gioca al meglio delle 3) che si giocherà venerdì 5 aprile (ore 18) al Palaminardi di Ragusa. Chiaro che un eventuale colpaccio di Gatti & C. renderebbe perlomeno interessante il prosieguo della serie. Ricordiamo gli altri quarti dall’alto in basso del tabellone: Schio contro la vincente di Empoli-Vigarano; San Martino di Lupari-.Broni; Venezia conto la vincente di Battipaglia-Geas e naturalmente Ragusa-Lucca.

Il pallone a spicchi ricorda che nei due precedenti in campionato tra Le Mura e Ragusa l’hanno spuntata le siciliane. Il 4 novembre al Palaminardi le siciliane s’imposero 67 a 56. Il 3 febbraio scorso, circa due mesi fa, al Palatagliate finì ancora col successo delle biancoverdi di coach Recupido che vinsero 74 a 61. Sulla carta parrebbe disco rosso ma Serventi e le sue ragazze vogliono crederci fino in fondo e preparano la sorpresa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.