Bollette non pagate, utenze staccate: case comunali al freddo

VIAREGGIO - Sono di nuovo al freddo e senza acqua calda i residenti delle 16 case di via delle Catene, la palazzina di proprietà del Comune - ereditata dalla fallita Patrimonio - dove vivono ben dieci famiglie in emergenza abitativa, sistemate lì dall'ufficio casa in attesa di ottenere un alloggio popolare.

-

Martedì sera sono stati apposti i sigilli alle utenze del gas per il mancato pagamento delle utenze: è la terza volta che accade in questi mesi. La prima in pieno inverno, la seconda tre settimane fa. L’ennesimo caso che genera rabbia e amarezza tra i residenti, che già lamentano carenza di decoro e la presenza di tossicodipendenti nelle ore notturne negli appartamenti sfitti.

Ma non è il Comune a non aver pagato le utenze, da quanto si è appreso dal municipio. Il gestore è il Cosorzio Modus  – individuato con gara Consip: tra i compiti ha anche il pagamento delle fatture. Ma evidemente ci sono stati dei ritardi ed è stata chiusa la fornitura. L’assessore al sociale Gabriele Tomei si è attivato dal primo episodio. Visto il ripetersi del disagio, si sta valutando l’ipotesi di interruzione di pubblico servizio. In questo caso sarebbe la stessa Modus a rispondere delle penali previste da contratto.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.