Chiude dopo 35 anni il bocciodromo della Pineta

VIAREGGIO - Se non pagate l’affitto dovete andare via. Questo l’ultimatum del comune allo storico circolo ‘Tempo Libero’, situato nel cuore della Pineta di Ponente.

- 2

Oggi dopo 35 anni di attività, l’associazione si è vista costretta a chiudere i battenti della struttura, dotata anche di un grande bocciodromo, e da sempre fiore all’occhiello a viareggio per le attività culturali di spessore, a 36o gradi, che da tanti anni riempivano di persone questa porzione di pineta che si affaccia sulla via Fratti. Il problema è, appunto, di natura economica. Ad agosto il comune con una raccomandata inviata ai gestori del famoso centro di aggregazione che oggi conta 192 tesserati, chiedeva 17 mila euro di affitto all’anno, oltre agli arretrati di 88 mila euro. Tanta amarezza per l’associazione che, naturalmente, si è opposta. “Non abbiamo questi soldi – spiega il presidente Paolo Togni – E non ci spetta pagare questa cifra esagerata, dal momento che la nostra è una associazione senza fini di lucro che dal 1984 gestisce questa struttura a titolo gratuito, offrendo molto alla città, anche dal punto di vista dell’offerta culturale”.

Commenti

2


  1. Ennesimo colpo per la nostra pineta…. Già che i giornali parlano solo degli episodi spiacevoli che accadono li e nn delle cose buone che ci sono…..anche questa chiusura è un brutto colpo…. Noi abbiamo un attività dentro la pineta e ci stiamo impegnando insieme agli altri esercenti e a delle associazioni di cittadini a rilanciarla…. Di certo anche questa cosa nn ci voleva.!!!!

  2. Franco Pulzone


    Da non CREDERE!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.