Il Ghiviborgo vuole i playoff; Ortolini lotta per il titolo di capocannoniere

CALCIO D - Il secco, e forse prevedibile, 3-0 rifilato alla già retrocessa Massese ha restituito il sorriso al Ghiviborgo. La squadra di mister Paolo Poli, al primo successo sulla panchina biancorossa, riassapora il dolce gusto della prima vittoria che nel girone di ritorno era diventata quasi una rarità: solo quattro volte.

-

Perduto il primo posto non era poi così facile mantenere concentrazione e attenzione al giusto livello. La squadra si è un pò sgonfiata. E lo stesso cambio di allenatore voluto dai massimi dirigenti con l’esonero di Pagliuca e l’avvento di Poli non ha prodotto i frutti sperati. In tema di allenatore si pensa già al prossimo anno. Poli deve guadagnarsi e si guadagnerà un’eventuale conferma crediamo solo con un grandissimo finale: finora 6 punti in 5 partite non sono una gran media. Anzi. In tal senso radiomercato gracchia di nuovo il nome di Pacifico Fanani, sarebbe un (gradito) ritorno. Vedremo nel giro di qualche settimana. Intanto restano due partite per completare un campionato a scanso di equivoci davvero magnifico e andato al di là di ogni più rosea aspettativa. Questo dobbiamo tenerlo bene a mente.A 180′ dalla fine è sempre vivo l’obiettivo playoff, ovvero entrare tra le prime cinque. Domenica prossima Nolè & C. saranno di scena sul difficile campo del San Donato Tavarnelle: i fiorentini sono sesti in classifica e con il loro 59 punti precedono di una lunghezza proprio lo stesso Ghivi. Facile intuire che si tratterà di un vero e proprio spareggio. Non dimentichiamo però che la quinta (il Gavorrano ha 60 punti e che pure Aquila M. e Seravezza non sono poi lontanissime. Tra l’altro all’ultima giornata (il 5 maggio) ci sarà Ghiviborgo-Gavorrano e quindi un bel quinto posto sarebbe ancora possibile, ma bisognerà fare punti a San Donato. Tutto ciò senza dimenticare che con 21 reti il centravanti del Ghiviborgo Raffaele Ortolini è in lotta per il titolo di capocannoniere del torneo. Lo precedono Brega del Ponsacco e Benedetti della Pianese che di goals ne hanno segnati 22. A 20 reti occhio a Moreo del Prato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.