La Triennale del Gesù Morto in diretta su Noi Tv

CAMAIORE - Torna ad accendersi il cuore di Camaiore con la suggestiva tradizione della solenne processione di Gesù Morto. Un cammino di preghiera che si ripete dal 1700 ogni tre anni, la notte del Venerdì Santo, in un suggestivo percorso di luce che accoglie il corteo religioso lungo le strade del centro storico, simbolo di vita e della Resurrezione di Cristo.

-

Oltre centomila sono i lumini sistemati dai camaioresi sulle facciate, le ringhiere e i balconi di case ed edifici pubblici, privati e religiosi. Impalcature multiformi che sostengono i bicchierini riempiti d’acqua e olio, i “cincindellori”, che si accendono all’imbrunire. I piccoli manufatti, vengono realizzati a mano dai membri della Confraternita della SS. Trinità, di Maria SS. Addolorata e di S. Vincenzo e distribuiti alla cittadinanza.
Venerdì, alle 20.30, il corteo religioso muoverà dalla Chiesa dei Dolori dove è installato il complesso scenografico realizzato 150 anni fa dal pittore locale Ignazio Gabrielli. Da oltre 340 anni la Deposizione di Cristo è il cuore della processione: il simulacro del Redentore, quello della Madonna, di San Giovanni e Santa Maria Maddalena, raccolti sopra un palco, vengono portati a spalla per le vie del centro mentre un coro di cento voci segue il corteo intonando lo Stabat Mater, composto appositamente per la Triennale.
Accanto alla Confraternita dei Dolori sfileranno i rappresentanti delle amministrazioni comunali della Versilia, della Provincia di Lucca e della Regione Toscana, che patrocinano la manifestazione.
Noi Tv trasmetterà questo evento straordinario in diretta, in collegamento dalle 20 alle 21 del Venerdì Santo, per mostrare tutti i preparativi, la partenza  e le immagini più suggestive e intime della processione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.