L’arte contro la brutalità dell’Occidente; in S. Girolamo la “prima” di Terra Mater

LUCCA - L'arte come dissenso dal brutale dominio delle oligarchie sul mondo. Venerdì 5 aprile, alle 21 al Teatro San Girolamo di Lucca va in scena in prima nazionale Terra Mater – Notte a Occidente, opera poetica di Sergio Talenti e Fulvio Renzi.

-

Il poeta, nella scrittura e nella voce di Sergio Talenti, dialoga con Synthesis, “attrezzo psicofisico di prima generazione”, interpretato da Pierpaolo Capovilla, scoria di un’umanità perduta, la cui esistenza è resa sempre più difficile dal sistema di dominio occidentale, che ha fatto e sta facendo terra bruciata del mondo.

Le musiche sono di Fulvio Renzi e Alessandro Biagi, violino e sassofono. Dopo la prima a Lucca Terra Mater raggiungerà teatri, luoghi di incontro, ma anche piazze, centri di accoglienza e tutti i luoghi in cui abitano gli ultimi. Per realizzare questa distribuzione capillare è stato attivato un crowdfunding che permetterà di finanziare la distribuzione dell’opera. Collabora alla raccolta fondi anche Pino Bertelli, fotografo di fama internazionale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.