Lucchese battagliera ma non basta: 1-1 con l’Albissola; salvezza più lontana

CALCIO C - Rossoneri pareggiano 1-1 a Chiavari in una sfida che valeva una larga fetta di possibilità di giocare i playout. Lucchese subito avanti con Provenzano; pareggio dei liguri nella ripresa grazie a Martignago. Cuneo sconfitto 3-0 a Carrara. Tutto si deciderà sabato prossimo nell'ultima giornata ma il rischio-forbice è concreto.

-

E’ una bella giornata di sole al comunale Aldo Gastaldi di Chiavari. E’ il penultimo atto stagionale che la Lucchese non può fallire altrimenti lo spettro della retrocessione diretta in serie D diverrebbe concreto. Favarin si affida al 3-5-2: in attacco De Feo ritrova una maglia da titolare al fianco di Bortolussi. Undici punti dividono Albissola e Lucchese: vanno ridotti ad 8, compito non facile. Circa 400 i tifosi rossoneri al seguito della squadra. Pronti via e la Lucchese, in completo antracite, si porta in vantaggio. Su calibrato cross dalla destra di Lombardo è il rientrante Provenzano indisturbato a centro area a battere di testa il portiere ligure Albertoni, ex di giornata. E’ il 6′ e la gara si incanala su binari giusti. Esplode la gioia dei tifosi rossoneri. Veemente reazione dei padroni di casa vicini al pari al 26′ con Oliani che mette di poco fuori un cross di Moretti. Gara vibrante in cui ci si gioca molto, se non proprio tutto. L’Albissola, in completo bianco, spinge ma la Lucchese si difende con ordine e prova a ripartire. Al 32 ci prova Martignago in diagonale ma Falcone respinge di piede alla Garella. Da lì a poco sussulto di De Feo la cui staffilata rasoterra viene bloccata da Albertoni in due tempi. Al riposo Lucchese avanti. Bene. In avvio di ripresa la Lucchese potrebbe chiudere il conto con Provenzano e De Feo ma non lo fa e viene punita. Albissola pareggia al 64° col solito Martignago giunto alla 15esima rete stagionale che raccoglie un bel suggerimento di Russo dalla destra: 1 a 1 e tutto da rifare. Dentro Sorrentino e Santovito per De Feo e Favale. Ancora Martignago vicino al gol ma Falcone su supera. Quasi al 90° il pallone della vittoria capita a Bortolussi ma il capitano spreca. E’ un segno del destino di un’annata allucinante. Tre minuti di recupero e poi l’amaro verdetto. Finisce 1 a 1 e l’Albissola rimane a 11 punti. Lo stesso Cuneo, battuto 3-0 a Carrara, potrebbe andare oltre la forbice degli 8 punti e quindi sarebbe inutile battere sabato prossimo il Pontedera nel congedo al Porta Elisa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.