Rifiuti, Del Dotto: “Con Ersu un’alternativa all’attuale sistema”

CAMAIORE - Non risparmia parole dure il sindaco Alessandro Del Dotto in Consiglio comunale nella discussione sul Ciclo di gestione dei rifiuti, nel bel mezzo della battaglia aperta per lasciare Sea Ambiente e passare ad Ersu.

-

Non si partirà il 1° maggio, visto lo stop arrivato dal Tar in attesa dell’udienza di merito del 23 maggio. Questo è stato recepito e approvato tramite emendamento dal Consiglio, con i soli voti della maggioranza. (Nei giorni scorsi Sea aveva diffidato Camaiore dal procedere con Ersu prima dell’udienza.)

In un lungo e accalorato intervento, il sindaco ha puntato il dito sui contratti firmati a suo tempo dal Comune di Camaiore con Sea Ambiente, innescando un sistema – a suo dire – sbagliato e svantaggioso per i cittadini, da scardinare secondo il sindaco.

Secondo Del Dotto è ormai inevitabile il contenzioso con Sea, che rivendica circa 3milioni di euro di servizi non riscossi e molti più milioni (circa 18milioni) di mancati introiti a causa della cessazione anticipata del contratto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.