Verso il nuovo piano Ato di gestione delle acque e dei rischi idrogeologici

LUCCA - L'autorità di bacino distrettuale dell'appennino settentrionale ha promosso un incontro per aggiornare le categorie interessate sulle modifiche al piano di gestione delle acque e a quello del rischio alluvioni che entrerà in vigore dal 2021 al 2027.

-

Si è tenuto a Lucca nel Palazzo Pretorio, sede dell’Autorità di bacino, un incontro pubblico con le istituzioni del distretto e i rappresentanti delle categorie di riferimento, al fine di illustrare le attività programmate da qui al 2021 per l’aggiornamento dei Piani di gestione delle acque, del rischio di alluvioni e del PAI frane previsti sia dalle direttive europee che dalle leggi nazionali.

Si è trattata di una prima occasione di confronto pubblico in cui è stato presentato l’intero processo pianificatorio che vede l’Autorità impegnata già da qualche mese e che porterà alla definizione del Piano di Gestione delle Acque 2021- 2027  e del Piano di Gestione Rischio Alluvioni 2021-2027 oltre che alla revisione ed aggiornamento, per il territorio toscano dell’attuale Piano di assetto idrogeologico relativo ai dissesti di origine geomorfologica.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.