Allarme meduse: arrivano in Versilia le più urticanti

PIETRASANTA – Un esemplare di "pelagia noctiluca" si è spiaggiata sull'arenile di Focette. La segnalazione arriva da un bagnino della zona. Un ritrovamento insolito, dal momento che questa specie risiede tipicamente nelle zone di alto fondale, in mezzo all'Arcipelago toscano, fino ad oggi rara la sua presenza sulle rive della Versilia.

- 5

“Si tratta di una tipologia di medusa, dal colore rosa violaceo, molto più urticante rispetto a quella più comune nelle acque della Versilia, grande e bianca ” – ci spiega Silvio Nuti, biologo marina del Cetus di Viareggi, che conferma di recente l’arrivo della specie in misura consistente anche da noi.

Se le “normali” meduse generano un prurito acceso, queste possono lasciare il segno portando anche a dolorose ustioni addirittura di secondo grado, da curare con impacchi medici specifici.

L’arrivo delle “pelagie” è sotto l’attenzione degli esperti e della Capitaneria di Porto di Viareggio. Si raccomanda la giusta cautela in vista della stagione balneare.

A breve si prevede intanto una vera invasione di meduse “velelle”, piccole bluastre e innocue per l’uomo. “In queste settimana c’è stata una schiusa gigantesca nei nostri mari e si prevede l’arrivo di migliaia e migliaia di esemplari verso la costa versiliese” – spiega ancora Nuti.

Commenti

5

  1. pierino eliseo rigamonti


    la spiaggia di Lido questa mattina era cosparsa di queste meduse; centinaia per no dire migliaia!


  2. Fare il bagno in versilia sta diventando impossibile già da qualche estate. Davvero un peccato.
    Sarà meglio organizzarsi con le piscine o saremo costretti a cambiare lidi


  3. Ormai il mare di Viareggio non è piú adatto a farci il bagno, sono già anni che è costantemente pieno di meduse che ti costringono sempre a stare sul chi va là quando entro in acqua, un acqua sporca piena di alghe tronchi e rifiuti, unita a una spiaggia sporca uguale, per quest’anno passeró, vado al fiume fa ridere ma è meglio(non il canale eh che ci saranno pure le anguille da tanto è lercio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.