Bandiera blu confermata in tutta la Versilia

ROMA - Anche quest'anno la Bandiera Blu sventolarà sulle spiagge di tutta la Versilia. Sono stati svelati oggi dalla Fee Italia a Roma i lidi che si potranno fregiare per l'estate 2019 dell'ambito riconoscimento di qualità ambientale assegnato per il 33esimo anno. Salgono a 183 i comuni e a 72 gli approdi turistici premiati.

-

In Toscana, seconda Regione dopo la Liguria, sono 19 i Comuni, compresi Viareggio, Camaiore, Pietrasanta e Forte dei Marmi. Per Viareggio è la 22esima volta: sarà issata in piazza Mazzini nella notte blu del salone nautico.

Primo criterio per l’assegnazione da parte della Fee (Foundation for Environmental Education) è la qualità dell’acqua, sulla base dei risultati delle analisi delle aque di Arpat degli ultimi quattro anni. In totale 32 gli indicatori aggiornati periodicamente: la funzionalità degli impianti di depurazione, la percentuale di allacci fognari, la gestione dei rifiuti, la vivibilità nel periodo estivo, la valorizzazione delle aree naturalistiche, la cura delle piste ciclabili e zone pedonali,  l’accesso al mare per tutti senza limitazioni.

Una bandiera che continua a sventolare, ma sempre tra le solite polemiche. La stagione è iniziata infatti con tre divieti di balneazione per inquinamento, ad aprile, uno sulla Marina di Levante e due a Motrone. Per il sindaco di Pietrasanta Alberto Giovannetti “la soluzione nell’immediato resta l’utilizzo dell’acido peracetico, oggi bocciata, che deve correre in parallelo al potenziamento della rete fognaria. Gaia – ha avvertito – deve accelerare su fognature e depurazione.”

Un divieto localizzato danneggia tutta la Versilia intera. Per questo, suggerisce Giovannetti, “la Versilia dovrebbe avere una bandiera blu come Versilia”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.