Bimbo caduto dalle mura, il Comune denuncia i genitori

LUCCA - Dopo mesi di attesa il Comune di Lucca passa al contrattacco sulla vicenda del bimbo francese di 5 anni e mezzo caduto dalle mura lo scorso agosto. Palazzo Orsetti ha infatti denunciato i genitori del bimbo per abbandono di minore. La denuncia è stata presentata qualche settimana fa, ma la notizia è trapelata solo in questi giorni.

- 1

La tesi del Comune è che la caduta del piccolo si sarebbe potuta evitare se i genitori lo avessero sorvegliato in maniera adeguata. Dai verbali della Polizia Municipale emergerebbe infatti che il padre e la madre si trovavano a bordo di un risciò, a circa 15-20 metri di distanza dal piccolo, che invece era in sella ed una biciclettina. All’opposto, secondo i genitori, che a loro volta hanno già presentato denuncia, la causa di quanto accaduto sarebbe stata la mancanza di strutture di protezione adeguate contro le cadute in quel punto del baluardo San Regolo.

Ricordiamo che per quanto accaduto sono indagati, con l’accusa di lesioni personali, l’ex presidente dell’opera delle Mura Alessandro Biancalana, l’ex direttore Maurizio Tani e il suo successore Giovanni Marchi.

Intanto, sul luogo della caduta, sono stati condotti accertamenti tecnici richiesti proprio dai legali degli indagati.

Commenti

1


  1. la prossima “misura” quale sarà: radere al suolo le mura, per evitare il pericolo che qualche gruppetto di bimbiminkia si scatafasci dalle discese col pedalo’? Io avrei un’idea migliore: vietare l’accesso agli idioti, per la sicurezza di tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.