Cucciolo di daino annega nel condotto pubblico a S. Pietro a Vico

LUCCA - Un cucciolo di daino è annegato nel condotto pubblico a San Pietro a Vico, lungo via dell'Acquacalda. La notizia è stata resa nota dai residenti. Il cucciolo è stato avvistato ancora vivo nell'acqua del condotto da un abitante della zona che ha avvisato i Vigili del Fuoco.

- 2

La corrente però nel frattempo ha portato l’animale verso un ponticello e il daino in quel punto è finito sott’acqua, visto che il livello dell’acqua, molto alto, in quel punto non lascia un centimetro d’aria sotto la struttura. Così i Vigili del Fuoco, una volta arrivati, non hanno potuto far altro che recuperare il corpo dell’animale. L’episodio ha suscitato nuove proteste dei residenti sulla sicurezza del condotto. Gli abitanti della zona chiedono almeno di rialzare il muretto sulla strada, che in alcuni tratti è alto solo una trentina di centimetri.

Commenti

2


  1. personalmente sono stato già nel mese di maggio 2018 di un fatto analogo, ma almeno quello sempre grazie hai vigili del fuoco ebbe un esito positivo,,,, ma tutti parlano di sicurezza , tutti gli enti trovano tutti gli appigli per aver scuse di contravvenzioni sempre più esose nei confronti dei cittadini—- ma poi ci sono queste situazioni assurde , un canale dove pochi anni fa c’era tanta acqua solamente nei giorni che serviva a far arrivare acqua nelle canalizzazioni secondarie per aver la possibilità di irrigare i campi,,,, ora è un pericolo,,,, quando non sarà un animale ma un essere umano,,,, tutti SINDACI , Presidenti di un Ente , di un’ altro , autorità ., prefettura … tutti urleranno—- perchè nessuno ha fatto niente…. in italia serve il morto per provare a cambiare le cose,,,,


  2. Ma se al posto del daino ci fosse finita una persona, in particolare un bambino, come sarebbe finita?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.