Tutti in bici: grande successo per la prima edizione di “Lucca Gravel”

CICLISMO - Sono stati 171 i partenti, sabato 25 maggio, per la prima edizione di Lucca Gravel. Vi hanno preso parte ciclisti provenienti da tutta Italia, ma anche tanti toscani e lucchesi. Positivi i commenti su organizzazione e percorso che ha toccato molti dei punti più belli della campagna lucchese fino al Lago di Massaciuccoli e ritorno, quasi interamente su ciclabili in fuoristrada.

-

 

75 chilometri quasi interamente su strade sterrate, argini e single track adatti a tutti (anche 2 percorsi più brevi: uno di circa 25 Km e uno di 50). Il percorso, molto variegato e mai banale, era adatto anche a chi non aveva molta “gamba”. L’altimetria era assai ridotta (500 metri) e l’unico strappo un po’ impegnativo era facilmente “by passabile”. Lo sviluppo a “margherita” ha permesso, a chi voleva di rientrare a Lucca prima del tempo, numerosi “tagli” che, su asfalto, riportavano al luogo di partenza. Il percorso era adatto sia alle Gravel che alle MTB, ma fattibile con qualsiasi tipo di bici leggermente gommata per l’off road. La manifestazione non era a carattere agonistico; premiati, fra coloro che hanno completato il giro, la bici più vecchia, la più originale, il migliore allestimento, il partecipante più giovane, il più vecchio e quello venuto da più lontano, più altri riconoscimenti anche al gruppo più numeroso. La quota di partecipazione è stata devoluta alla Pro-Bike Life Style per realizzare altre manifestazioni e trovare nuovi percorsi da condividere oltre a promuovere l’uso della bici come alternativa intelligente per la mobilità urbana e non solo.

 

 

Parata finale sulle mura di Lucca che hanno incantato tutti i forestieri la maggior parte dei quali hanno approfittato per visitare la nostra meravigliosa città.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.