Blitz della municipale alla stazione di Torre del Lago: sgomberato un edificio

VIAREGGIO - Blitz della polizia municipale questa mattina alla stazione di Torre del Lago. La squadra anti degrado, coadiuvata dagli operai del Comune e da Sea per le pulizie di rito, è intervenuta per lo sgombero dell’edificio adiacente alla stazione:

-

Blitz della polizia municipale questa mattina alla stazione di Torre del Lago. La squadra anti degrado, coadiuvata dagli operai del Comune e da Sea per le pulizie di rito, è intervenuta per lo sgombero dell’edificio adiacente alla stazione: uno spazio di proprietà di Ferrovie ma dato in comodato al Comune. Sul posto anche l’assessore alla sicurezza urbana Maurizio Manzo.

Gli agenti hanno trovato la porta chiusa dall’interno. Una volta entrati hanno trovato e fermato due persone di circa 25 anni: un italiano già colpito da un provvedimento di via del questore e un tunisino, clandestino sul territorio italiano.

Intorno solo stracci, coperte, materassi, rifiuti e tracce di bivacchi compatibili con la presenza di quattro persone. Non solo: tra il materiale erano presenti anche cartine utilizzate per il confezionamento degli stupefacenti.

Tutto il materiale è stato rimosso dalla Sea e gli accessi sono stati chiusi dagli operari del Comune. Entrambe le persone, con precedenti penali per spaccio, furto e sequestro a scopo di rapina, sono state denunciate per danneggiamento aggravato e introduzione abusiva in edificio pubblico: l’italiano anche per inottemperanza al foglio di via del questore.

«La situazione era nota e tenuta da tempo sotto controllo – commenta l’assessore Manzo – ma era impensabile tollerare un simile esempio di illegalità. Siamo intervenuti per togliere tutti i rifiuti, allontanate le persone che occupavano abusivamente gli spazi e nei prossimi giorni verrà sanificato tutto l’ambiente».

«Prossimo step l’affidamento dell’immobile ad alcune associazioni che già sono interessate ad usarlo come sede».

«Un recupero importante – conclude – e un ritorno alla normalità per uno spazio importante che presto tornerà a disposizione dei cittadini».

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.