E’ l’estate di Pablo Atchugarry: aperta la grande mostra dell’artista uruguaiano

PIETRASANTA - C’era il pubblico delle grandi occasioni sabato 8 giugno all’inaugurazione della mostra di Pablo Atchugarry, protagonista dell'estate di Pietrasanta. L'artista uruguaiano che grazie all'incontro con il marmo della Apuane, 40 anni fa a Carrara, ha scelto di vivere in Italia. 

-

Al vernissage, oltre al sindaco Alberto Giovannetti e al Senatore Massimo Mallegni, anche il ministro consigliere dell’ambasciata dell’Uruguay a Roma, Imelda Smolcic ed il console onorario dell’uruguay a Livorno Silvio Fancellu. L’apertura è stata accompagnata dalla performance del Dap Festival per la direzione artistica di Adria Ferrali nel perfetto connubio tra danza, musica ed arte contemporanea.

Una trentina le sculture, tra monumentali e di piccole dimensioni, che svettano tra Piazza Duomo ed il complesso del Chiostro di S. Agostino. Una realizzata appositamente in marmo per l’occasione. Una sua scultura in acciaio brilla sul rondò del Pontile ad unire il centro storico al mare.

Le opere di Atchugarry si trovano in tutto il mondo. Con “The Evolution of a Dream” si è ispirato ai suoi sogni: “Le mie sculture sono come alberi che cercano spazio e libertà. Sculture che abbracciano la terra ed il cielo. Questa mostra è un ritorno alle origini del mio percorso” – ha dichiarato l’artista sudamericano.

Organizzata dal Comune di Pietrasanta in collaborazione con la Galleria d’Arte Contini, la Fondazione Versiliana, la mostra sarà visitabile fino al 29 settembre.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.