Evasione da 136 mila euro: scoperto stabilimento balneare della Versilia

LIDO DI CAMAIORE - Avrebbe omesso di versare tributi locali per un totale di 136 mila euro. E’ quanto emerso da un controllo della guardia di finanza della sezione operativa navale di Marina di Carrara ad uno stabilimento balneare di Lido di Camaiore.

- 2

I finanzieri hanno contestato al titolare il mancato pagamento di Imu, Tasi e concessione demaniale. L’attività ispettiva ha consentito di accertare un’evasione totale delle due imposte, sulla casa e sui rifiuti, dal 2014 al 2018, per un importo complessivo di oltre 110 mila euro. Ulteriori accertamenti hanno inoltre permesso di far emergere  irregolarità sui pagamenti del canone di concessione demaniale e della relativa Imposta Regionale, portando alla luce il mancato versamento all’erario di 26 mila euro.
L’operazione della Sezione Operativa Navale di Marina di Carrara si inserisce nell’ambito di una più ampia azione di vigilanza, prevenzione e tutela del bilancio pubblico, delle Regioni, degli enti locali da tempo avviate dal dispositivo Aeronavale della Guardia di Finanza sull’intero territorio costiero regionale.

 

 

Commenti

2


  1. Ma perché dei medici condannati per un errore COLPOSO si scrivono nome e cognome e invece di coloro che evadono, spacciano, violentano DELIBERATAMENTE ecc…si omette qualunque cenno che li faccia riconoscere?
    Ah gia’! La privacy!! O l’audience?


    • Cara Enrica hai ragione, non se ne può più di queste ingiustizie, la giustizia fa schifo
      A volte Condannano persone che si trovano in mezzo a truffe e intrallazzi di furbi che ne approfittano giocando sull ‘ingenuità di poveracci, e loro intanto si sono presi i soldi
      L’ errore umano è punibile, quello volontario è perdonabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.