Il grande cuore di Lucca per i bambini indiani

LUCCA - L'associazione Città a Matita, in collaborazione con l'atelier Ricci ha organizzato una sfilata con vendita di beneficenza delle creazioni della stilista Lisa Quaratesi Vincenzini da destinare all'istituto indiano Mango Tree Goa House. Raccolti oltre 3600 euro.

-

Gli splendidi saloni dello storico atelier Ricci in centro storico a Lucca hanno fatto da cornice ad una serata dedicata alla moda e alla beneficenza. Il titolo dell’evento era “100 abiti, i colori dell’India e la memoria del viaggio” e ha visto in passerella le realizzazioni della stilista, lucchese di adozione, Lisa Quaratesi Vincenzini, con la voce narrante di Sandra Tedeschi. La curatrice di moda, da 10 anni, segue l’attività dell’istituto indiano Mango Tree Goa Hause che si occupa dell’assistenza scolastica e sanitaria dei bambini di quella regione dell’India. Da qua l’idea di realizzare, in collaborazione con la neonata associazione culturale, questo evento per raccogliere fondi da destinare all’istituto.

La risposta di Lucca è stata al di sopra delle aspettative già nella fase di ricerca di partner e sponsor e poi per l’evento centrale che ha visto una larga partecipazione. Partecipazione attiva, dato che la vendita delle creazioni ha permesso di raggiungere l’incasso di oltre 3600 euro, fondi inviati direttamente alla direttrice dell’istituto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.