Strage Viareggio, Mattarella: “Evento inaccettabile, la sicurezza è un diritto”

ROMA - "Il decimo anniversario del disastro di Viareggio riunisce il Paese nella commemorazione di un evento tragico e inaccettabile. In questa giornata in cui si rinnova il dolore dei familiari delle vittime desidero esprimere solidarietà e vicinanza all'intera comunità cittadina, e in particolar modo a quanti hanno patito lo strazio più indicibile per quelle vite spezzate". Lo afferma in un messaggio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

-

“L’incidente ferroviario di Viareggio costituisce un monito permanente: infrastrutture e reti sono essenziali per il progresso e la vita delle comunità e non possono trasformarsi in strumenti di distruzione e di morte. La sicurezza è un diritto che, attraverso standard e controlli adeguati, va assicurato agli utenti, ai lavoratori, ai cittadini che vivono in prossimità di impianti tecnologici, industriali, di vie di comunicazione per eliminare ogni rischio di disastri.
Va espressa riconoscenza all’Associazione dei familiari delle vittime di Viareggio che in questi anni, nel mantenere la memoria dei loro congiunti e della ferita inferta alla città, ha sviluppato, con passione civile, iniziative tese a sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della sicurezza nei trasporti”, conclude il Capo dello Stato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.