Tributo ad una squadra da…leggenda; la Lucchese è già arrivata in Puglia

CALCIO C - Mercoledì sera al Caffè Santa Zita nella splendida location di piazza San Frediano, si è svolta la 12esima edizione del Gazzettino d'Argento. Vincitore dello speciale challenge il portiere della Lucchese Wladimiro Falcone davanti a Lombardo e Zanini. Presenti diversi ex ed altri personaggi legati al mondo rossonero. Raccolti oltre mille euro a favore della squadra.

-

A poche ore dalla partenza e dal lungo viaggio (800 km) in pullman verso Bisceglie dove si giocherà un’intera stagionale. La Lucchese ha ricevuto il giusto e strameritato tributo in una piacevole e calda serata. Il sacrosanto riconoscimento a suggellare e testimoniare ai posteri lo straordinario attaccamento ai colori sociali di un gruppo meraviglioso che comunque andrà a finire sabato sera in Puglia è ormai entrato di diritto nella storia e nella leggenda della gloriosa Pantera. Una serata indimenticabile, ricca di applausi e delle giuste suggestioni. Gazzetta Lucchese il noto sito on line che vive la Lucchese a tutto tondo e con assoluta professionalità ha organizzato un’edizione, la 12esima, che sicuramente passerà alla storia e che giocoforza non poteva essere come le altre e che ha rilanciato l’idea di conferire la cittadinanza onoraria a questi incredibili calciatori.

Dunque il podio del Gazzettino d’Argento 2018/2019 ha visto salire sul gradino più  alto il portiere Wladimiro Falcone (media stagionale 6,26) seguito al secondo posto da Mattia Lombardo (6,18) e al terzo da Matteo Zanini (6,15). Ma in fondo alla serata, a sorpresa, Gazzetta Lucchese ha deciso di premiare tutta la squadra – e lo staff – dei rossoneri con una medaglia, un riconoscimento voluto da tutti i tifosi presenti in gran numero.La medaglia, nominale, riporta la scritta “Più forti di tutto”, come sintesi dell’impresa sportiva e umana compiuta in questa annata. Giocatori e staff sono stati premiati da altri sportivi: gli ex rossoneri Matteo Nolè e Marcos Espeche, e l’alpinista Riccardo Bergamini in procinto di partire per una nuova impresa in Alaska. Un saluto particolare è andato a Diego Checchi storico collaboratore di Gazzetta Lucchese: uno che ha Lucchese nel cuore ma che è anche nel cuore di tutti noi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.