Ferragosto, passa la gara ciclistica; lunghe code per la Valle del Serchio

VALLE DEL SERCHIO - Lunghe code a metà mattina all'ingresso della variante di Ponte a Moriano, a causa del passaggio della gara ciclistica Firenze- Viareggio che ha bloccato il traffico dei turisti ferragostani.

- 3

Anche quest’anno il Ferragosto è iniziato con le code di auto in mattinata verso la Valle del Serchio, provocate dal transito della gara ciclistica Firenze-Viareggio. La carovana dei ciclisti, proveniente da San Marcello Pistoiese, è arrivata a Bagni di Lucca intorno alle 10.30 ed ha imboccato la via di Moriano alle 11. Una mezz’ora di chiusura delle strade che, come prevedibile, ha provocato il caos anche perchè il 15 agosto è il giorno che registra il maggior afflusso turistico in Mediavalle e Garfagnana. La coda sul Brennero dal ponte Dalla Chiesa ha quasi raggiunto Lucca. Traffico bloccato anche sul viale Europa a Marlia. La situazione si è normalizzata solo all’ora di pranzo ma i problemi di traffico si sono spostati in Versilia, dov’era previsto l’arrivo della corsa.

Code a parte, dal punto di vista meteorologico è stato un Ferragosto gradevole nella nostra provincia, anche grazie alle temperature non eccessivamente elevate.

Pienone in Valle del Serchio. In Garfagnana i turisti hanno preso d’assalto i ristoranti che hanno registrato il tutto esaurito. Tra le mete più gettonate la tradizionale sagra della trota a Valligori di Villa Collemandina e la festa sul lago di Pontecosi.
Tanta gente anche a Campocatino, San Pellegrino, il parco dell’Orecchiella ma anche ai bacini idroelettrici, che si sono trasformate in vere e proprie attrazioni turistiche. Oltre ai tanti percorsi avventura presenti in Valle del Serchio.

In Versilia è stata sì una giornata all’insegna del turismo ma sicuramente non tale da risollevare una stagione iniziata male e proseguita in chiaro scuro. Bagnanti sulle spiagge e turisti in Passeggiata e in pineta ma senza i pienoni stratosferici registrati in altre occasioni.

Ed anche a Lucca è stato un 15 agosto. I turisti, in particolare stranieri, hanno ammirato i principali monumenti del centro storico. In piazza Napoleone c’erano gli stand del mercatino artigianale di Ferragosto.
E sulle mura, dopo il pronunciamento del Tar, che ha ribaltato il divieto del Comune, sono ricomparsi in grande stile i risciò, ancora una volta gettonatissimi dai turisti.

Commenti

3


  1. No, ma dico…proprio per Ferragosto! Uno dei giorni di punta per gli spostamenti, pazzesco…


  2. ma scusa la corsa si fa da 73 anni capito!!!!!!!


  3. State a casa capre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.