Buratti: “No a scissioni, resto nel Pd”

ROMA - L'onorevole Umberto Buratti in una nota smentisce le voci che lo vedono pronto a lasciare il Pd per entrare nei gruppi parlamentari del nuovo movimento di Matteo Renzi.

-

“In questi ultimi giorni il mio nome è stato avvicinato al percorso iniziato da Matteo Renzi per la nascita di un nuovo gruppo parlamentare. Tengo a precisare che si tratta di notizie prive di fondamento” – scrive l’ex sindaco di Forte dei Marmi, eletto un anno fa alla Camera, da sempre molto vicino all’ex premier. “Non ho intenzione di aderire ad un gruppo parlamentare diverso da quello del Partito Democratico.

“Non ho mai creduto che la divisione porti a crescere, ma ho sempre pensato che la strada per migliorarsi e migliorare sia la condivisione, e quindi il confronto, anche duro ma schietto, fra posizioni diverse che però hanno stessi valori e comuni obiettivi.

“Il Partito Democratico, per me che vengo dalla storia socialista e riformista, era ed è l’occasione per dare una casa comune ai vari riformismi da quello laico a quello cattolico, da quello ambientalista a quello operaio, e penso quindi che questo patrimonio politico vada sì rinnovato ma anche fatto realmente fruttare.”

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.